TUMORE COLON RETTO ASCENDENTE SINTOMI TUMORI BENIGNI DEL COLON CIECO DISCENDENTE TRASVERSO DIAGNOSI NEOPLASIE INTESTINALI CURA POLIPO IPERPLASTICO TERAPIA LIPOMA

TUMORE COLON e COLON RETTO NEOPLASIE INTESTINALI

Tumore (o neoplasia) è una definizione omnicomprensiva, che indica qualsiasi lesione che occupa spazio all'interno di un organo.

Il tumore del colon e il tumore del colon retto, in base alle caratteristiche istologiche, che si ottengono esaminando al microscopio un pezzetino di materiale, prelevato con una pinza per biopsia, potrà dimostrarsi benigno, quando è una semplice reazione iperploliferativa della mucosa ad uno stimolo infiammatorio o di altro genere.


Si dice quindi che il polipo iperplastico ed il polipo infiammatorio non sono preoccupanti perché non sonopolipo infiammatorio non sono preoccupanti perché non sono lesioni precancerose come sono invece i polipi adenomatosi.

Le lesioni iperplastiche ed infiammatorie si accomunano, ma in realtà non sono identiche. Quelle iperplastiche sono dovute ad un rigonfiamento (iperplasia) cellulare che può non essere dovuta all'infiammazione, ma ad altre cause: per esempio il tentativo di autoriparazione che il tessuto mette in atto.


Oppure l'istologia dimostra che la lesione bioptizzata è tumorale (adenomatosa) benigna e presenta diversi gradi di displasia. La displasia è data da alcune anomalìe morfologiche, valutabili al microscopio, che indicano il progredire della malignità della lesione, che arriva sino al grado severo, che significa cancro in situ.

Attualmente la classificazione prevede due livelli di displasia: basso ed alto grado.
A questo punto entrano in gioco altri fattori prognostici di malignità, tra cui la dimensione del tumore, l'aspetto esterno, il suo progredire per contiguità o a distanza, attrasverso i vasi ematici o linfatici.
Soprattutto è importante definire se c'è infiltrazione al di sotto dello strato mucoso, nel caso dei visceri cavi come l'esofago, lo stomaco o il colon.


I Tumori benigni al colon sono:


  1. I polipi iperplastici

  2. I polipi infiammatori
  3. Gli adenomi serrati
  4. Gli adenomi a basso grado di displasia
  5. I lipomi

  6. I leiomiomi
  7. Gli amartomi
  8. I polipi fibroepiteliali
  9. I neurofibromi.
Schema del colon

Schema del Colon

Tumore al colon: Lipoma

Tumore al colon: Lipoma

Polipo iperplastico

Polipo iperplastico










I tumori benigni del colon generalmente non dÓnno sintomi,

ma talvolta anche i polipi di piccole dimensioni possono sanguinare e dare segno di sÚ con l'anemizzazione ed il sangue occulto fecale positivo all'esame di laboratorio delle feci.



Uno dei principali obiettivi della medicina moderna Ŕ la prevenzione, e soprattutto la prevenzione dei tumori. Nel colon possono formarsi escrescenze della mucosa che sono i polipi intestinali. I quali polipi diventeranno cancri.



Perci˛ bisogna indagare, eseguendo la colonscopia, la formazione di questi polipi, per poterli resecare, nel corso della stessa colonscopia, quando sono ancora di piccole dimensioni (polipectomia endoscopica). I tumori benigni e maligni del colon e del retto sono molto frequenti.




I tumori benigni del colon vanno resecati con la tecnica della polipectomia endoscopica in corso di colonscopia per evitare che diventino maligni.

I tumori benigni (come i lipomi) debbono essere resecati, talora anche con intervento chirurgico, se sono voluminosi e creano problemi di canalizzazione.



Terminologia Relazionata a: Link Relazionati all'argomento: