TUMORE ALL INTESTINO CANCRO DELL'INTESTINO

F.A.Q. (DOMANDE FREQUENTI)

TUMORE INTESTINO

Il Gastroenterologo spesso è chiamato a risolvere problematiche di Tumori intestinali.


Le domande che più frequentemente vengono rivolte allo Specialista Gastroenterologo su questa patologia sono:

  1. Da qualche tempo ho forti dolori alla pancia e scariche di diarrea maleodorante. Può trattarsi di un tumore all'intestino?
  2. Che cosa sono il tumore dell'intestino ed il cancro del colon?
  3. Come mai viene il tumore all'intestino?
  4. Che dieta devo fare per evitare il tumore all'intestino?
  5. Come mi accorgo di avere il tumore all'intestino?
  6. Mi devo operare per il tumore dell'intestino?
  7. Posso guarire dal tumore all'intestino?
  8. Qual è l'aspettativa di vita per il tumore all'intestino?


PREMESSA. Le domande sono esposte in modo metodologicamente scorretto, ma questo è voluto, poiché il paziente esprime i suoi dubbi e le sue richieste senza seguire una metodologia clinica, essendo inesperto del problema medico. E spesso il medico curante e lo specialista Gastroenterologo si trovano a dover dare risposte il più precise possibile ad una serie di domande rivolte tutte insieme e senza una razionalità etio-patogenetica



1. Da qualche tempo ho forti dolori alla pancia e scariche di diarrea maleodorante. Può trattarsi di un tumore all'intestino?

Per tumore dell'intestino si intende il tumore del colon, il cancro più frequente nei Paesi Occidentali ed in Italia. Se si è verificato un mutamento nelle sue abitudini di evacuazione, con passaggio dalla stitichezza alla diarrea, o viceversa, con dolori addominali e feci maleodoranti, è opportuno approfondire gli accertamenti con una colonscopia.

2. Che cosa sono il tumore dell'intestino ed il cancro del colon?

I tumori sono neoplasie e non è detto che siano maligne. Tra i tumori dell'intestino rientrano le formazioni adenomatose, i così detti polipi intestinali, che possono trasformarsi in cancri. Il cancro del colon è il tumore maligno della parte finale dell'intestino, tra la valvola ileo-cecale ed il retto.

3. Come mai viene il tumore all'intestino?

La causa del tumore dell'intestino è mista, genetica ed alimentare.

4. Che dieta devo fare per evitare il tumore all'intestino?

Per evitare il tumore all'intestino occorre seguire la dieta Mediterranea: molta frutta e verdura, la famosa "dieta colorata": carote, cavoli, ortaggi di tutti i tipi. Ridurre l'apporto di carne rossa e grassi animali.

5. Come mi accorgo di avere il tumore all'intestino?

I tumori dell'intestino, all'inizio, non dànno sintomi.

Talvolta però anche i polipi di piccole dimensioni possono sanguinare e dare segno di sé con l'anemizzazione ed il sangue occulto fecale positivo. È opportuno controllarsi periodicamente, soprattutto se sono presenti casi di tumore in famiglia.

6. Mi devo operare per il tumore dell'intestino?

Assolutamente il tumore dell'intestino deve essere operato, o con la colonscopia (polipectomia endoscopica) o con l'intervento chirurgico tradizionale o mini-invasivo, a seconda dei casi. L'importante è una diagnosi precoce.

7. Posso guarire dal tumore all'intestino?

Se preso per tempo, assolutamente sì. I polipi di piccole dimensioni, sino a 3-4 cm di diametro, possono essere tolti con la colonscopia. Tumori più grandi o già cancerizzati debbono essere operati, ma la sopravvivenza è buona, se non sono presenti diffusioni metastatiche.

8. Qual è l'aspettativa di vita per il tumore all'intestino?

L'aspettativa di vita per il tumore all'intestino, se la diagnosi è precoce e non sono presenti disseminazioni nell'organismo (metastasi), è buona e la sopravvivenza a 5 anni è elevata.

Dopo tale periodo, si rientra nelle probabilità di ammalarsi comuni a tutta la popolazione sana.



Terminologia Relazionata a: Link Relazionati all'argomento: